Oggi, lunedì 2 agosto, la Special Onlus Arluno affiliata al Venezia FC nei campionati della DCPS taglia l’importante traguardo del decennale, raccontato dai suoi protagonisti.

2 agosto 2011 così inizia la storia della Special Arluno.

In una calda sera di agosto, esattamente il 2, un piccolo gruppo di famiglie di ragazzi con disabilità ed il suo allenatore decidono di dare vita a un sogno, creare qualcosa per i propri figli (e non solo) attraverso lo sport. Quel sogno si chiamerà Special Onlus Arluno e il suo logo sarà un pallone con le ali per dare la possibilità a ragazzi con fragilità di far veder che anche loro sanno volare in alto. Il 2 agosto 2011 inizia così la storia della Special Arluno.

La Special è partita capitanata da donne: il Presidente, il Vice e il Segretario/Tesoriere, mamme e lavoratrici, fino a diventare – come si dice nel gergo moderno  – anche Event Planner, organizzatrici insieme agli altri genitori di eventi, feste, mercatini per l’autofinanziamento dell’Associazione e programmazione di progetti.

All’inizio erano solo pochi atleti e si organizzavano solo campionati di calcio a 5. Pian piano la Special ha avuto la sua notorietà e si è ingrandita, così si è deciso di dare la possibilità anche a chi non era avvezzo al calcio di far parte di un gruppo. Abbiamo sperimentato prima il bowling e poi le bocce, diventando a tutti gli effetti una scuola calcio e avviamento allo sport. Gli atleti ora sono 33, buona parte provenienti anche da comunità dell’Hinterland Milanese. In tutte le discipline si sono comportati egregiamente, sia in squadra che singolarmente, vincendo premi di alto livello quali la Coppa Italia, la Coppa Lombardia e  i Campioni Nazionali. Sempre nel calcio, un nostro atleta ha partecipato anche alle Olimpiadi di Calcio ad Atene con la Squadra Italiana Paralimpica, portando a casa la medaglia di bronzo. Ora partecipiamo ai campionati ufficiali della DCPS affiliati al Venezia, che proprio quest’anno è stato promosso in Serie A.

Nonostante quasi due anni davvero difficili per tutti – ma in modo particolare per i ragazzi con fragilità che hanno perso i loro punti fermi – l’Associazione ha voluto riprendere tutte le attività, cercando di riportare gli atleti verso una graduale normalità. Quest’anno ad agosto sono 10 anni che il nostro sogno continua. La Special non è solo sport, ma anche mutuo aiuto tra famiglie, socializzazione, potenziamento delle autonomie, rispetto delle regole e divertimento. Ogni anno si programma un viaggio culturale e un Camp Estivo di allenamento e divertimento dove, vedendo la felicità degli atleti nello stare insieme e vivere in parziale autonomia la vacanza, ci si riempie il cuore di gioia.

Ringraziamo chi ha creduto in noi, l’attuale Presidente e gli allenatori che sono tutti volontari e fanno un lavoro egregio per questi ragazzi e per l’Associazione, ma che vengono ripagati con tanto affetto e dedizione dai loro atleti. Ringraziamo con affetto le persone di Arluno e non solo che partecipano attivamente a feste ed agli eventi Special dell’Associazione, aiutando il sogno di volare in alto di questi atleti. Come diceva Santa Madre Teresa: “Fai del bene e fallo in silenzio”!

Grande Special! Auguri e… Forza Ragazzi Sempre!