Si sono messi in gioco con grande simpatia e ironia nella nuova edizione del contest “TrequArtista Vol.2” che ha coinvolto anche i dipendenti e collaboratori FIGC realizzando i video tutorial di tutte le prove dedicate ai nostri atleti ed allenatori della Divisione ed in veste di giudice dei tesserati. Conosciamo meglio Federica Fratantoni e Andrea Ferrucci, due dei protagonisti dei video tutorial dell’iniziativa della DCPS che ha preso il via lo scorso febbraio dedicata a tutti i tesserati della Divisione Calcio Paralimpico e Sperimentale.

Partiamo da Federica. Ci racconti un po’ di te e del tuo percorso  che ti ha portato in F.I.G.C.?
“Molto volentieri. Mi chiamo Federica Fratantoni, ma per gli amici più social @Fedefrata.
Sono una catanese doc trapiantata da sette anni a Roma. Mi sono trasferita subito dopo aver concluso gli studi in Scienze della Comunicazione per intraprendere un master in MARKETING e Comunicazione alla Business School del Sole 24 Ore di Roma. Nel 2016 ho iniziato uno stage presso l’Ufficio Tesseramento della FIGC e ad oggi, dopo 5 anni lavoro sempre nello stesso Ufficio (non più come stagista eh!). Nello specifico mi occupo di trasferimenti internazionali di calciatori Professionisti. Quello che gli amanti del calcio chiamerebbero CALCIOMERCATO.
Mi è sempre piaciuto imparare cose nuove e partecipare ad esperienze interessanti e appunto quando Danilo Oppedisano e Lorenzo Mairano, colleghi della DCPS, mi hanno chiesto di partecipare al contest , ho aderito subito con entusiasmo e passione. Sono stata coinvolta a 360° come protagonista, in veste di giudice, come collaboratrice e anche come presentatrice”.

Dopo aver supportato Andrea nella prova fisica, sei stata grande protagonista dei nostri video tutorial sia in qualità di presentatrice, nel caso della “Prova Bagnata”, sia in prima persona realizzando la foto tutorial della prova “Re-Play”, di cui sei stata anche giudice. Ti sei divertita a supportare i tuoi colleghi e a ricreare l’immagine giudicando anche i nostri tesserati nella prova di creatività?
“Per la realizzazione  della foto tutorial della prova Re-Play ho scelto di interpretare il celebre quadro di Howard Miller – WE CAN DO IT! e dopo averci “messo la faccia”, ho ben volentieri fatto anche da giudice! Devo dire che durante la prova mi sono divertita tantissimo, sia ad interpretare in prima persona che a giudicare le prove degli atleti e allenatori della DCPS. Ho apprezzato davvero tanto l’impegno e la creatività  dei partecipanti.
La maggior parte delle prove infatti, esprimeva fedelmente (nelle pose, nei costumi e nel contesto) il quadro scelto. Voglio complimentarmi con tutti i partecipanti per il loro impegno e bravura. Come anticipato, la mia esperienza non si è limitata solamente nella prova creativa, ma mi ha vista coinvolta anche come “comparsa” nella prova Kiloalza?. Il mio compito è stato quello di fare da “peso” al mio collega Andrea Ferrucci, che ha dovuto affrontare una serie di piegamenti con il mio peso sulla schiena.
Anche durante questa prova mi sono divertita molto e come potrete immaginare sollevare 53kg sulla schiena facendo delle flessioni, non è poi così semplice. Eppure, dopo innumerevoli tentativi, Andrea è riuscito nell’impresa! Certo, forse avrebbe preferito andare in palestra per una settimana intera, ma devo dire che il divertimento è stato tale che ne è valsa la pena. Infine, mi sono prestata anche come presentatrice della Prova Bagnata effettuata da Danilo Oppedisano. Il bicchiere posizionato sulla testa sarà caduto circa 3 volte a Villa Borghese, però c’era una bella giornata di sole e quindi l’acqua versata sui vestiti non era poi così spiacevole”.

Possiamo contare su una tifosa in più?
La cosa più bella è che grazie a questa iniziativa ho avuto modo di conoscere meglio il mondo della DCPS ed i suoi fantastici atleti.
“Questo contest mi ha permesso di conoscere diversi aspetti che sinceramente prima conoscevo solo in parte e sicuramente da oggi seguirò con interesse e coinvolgimento le attività e le iniziative della DCPS. Potete contare sicuramente  su una Fan e Follower in più!
Grandi ragazzi, a presto”.

Ora conosciamo meglio Andrea Ferrucci. Raccontaci di te.
“Innanzitutto volevo ringraziarvi per avermi reso partecipe di questa bellissima iniziativa. Mi chiamo Andrea e ho 34 anni, lavoro presso l’ufficio Procurement e Servizi Generali della Federazione e nello specifico mi occupo della sezione viaggi. Il mio compito è quello di organizzare tutti gli spostamenti legati ad eventi delle nostre Nazionali. Sono entrato a lavorare in Federcalcio nel 2017 in quanto lavoravo presso l’agenzia di viaggi che da supporto alla Federazione e mi è stato chiesto di sostituire un collega per un breve periodo che ormai dura, fortunatamente, da quattro anni.
Il calcio è sempre stato una della mie più grandi passioni e posso dire di reputarmi fortunato proprio perché è diventato anche un lavoro”.

 Ti sei cimentato nella prima delle prove fisiche dedicate agli allenatori, Kiloalza?, tra le più probanti dal punto di vista fisico. Com’ è andata questa esperienza?
“Mi chiedo ancora perché abbiate scelto me per questa prova e sicuramente qualcuno dovrà offrirmi una cena per farsi perdonare. Scherzi a parte, è stato un momento esilarante e sono davvero contento di aver preso parte all’iniziativa della DCPS. Ma devo essere sincero che per realizzare quel breve video, abbiamo dovuto fare diversi tentativi e verso la fine i piegamenti cominciavano a farsi sentire! Ringrazio la collega e amica Federica Fratantoni per l’aiuto, anche se sono sicuro che si sia divertita più lei di me, soprattutto pensando alla mia faccia sofferente. La parte più divertente è stata sicuramente visionare i video degli altri partecipanti, alcuni davvero molto originali, anzi colgo l’occasione per fare i complimenti a tutti i partecipanti per la creatività ed originalità”.

Da oggi possiamo contare anche su di te per un tifoso in più?
“Assolutamente sì!”