Dallo scorso settembre l’ASD San Prospero Correggio è entrata a far parte a tutti gli effetti della famiglia neroverde grazie all’adozione del Sassuolo Calcio per la stagione sportiva 2020/21 all’interno dei Tornei organizzati dalla Divisione Calcio Paralimpico e Sperimentale.
Un’affiliazione importante e una nuova collaborazione condivisa con il club emiliano da sempre attento e partecipe fin dall’inizio ad ogni tappa del nostro percorso di crescita. Sabato 31 ottobre presso il Mapei Football Center sono state consegnate allo staff del Sassuolo FS le maglie e il materiale tecnico ufficiale del Sassuolo Calcio per i ragazzi della squadra che partecipa al Torneo della DCPS in Emilia Romagna. Un pomeriggio intenso e di grande emozione come racconta l’allenatore del Sassuolo FS, Matteo Zavaroni: “La notizia dell’adozione da parte del Sassuolo Calcio, in questo momento così difficile e particolare, non può far altro che dare una grossa carica di entusiasmo e gioia a tutta la Società Sportiva del San Prospero Correggio. Siamo all’alba di un momento storico per noi significativo visto che siamo prossimi a festeggiare i 30 anni di Presidenza di Carlo Zini e i 60 anni della Società Sportiva.
È un vero onore per tutti noi aver coronato questo sogno dell’adozione con un Club come il Sassuolo , dopo i bellissimi anni passati al fianco della Robur Siena con una presidente straordinaria come Anna Durio, che ci ha sempre accompagnati nelle nostre avventure e sostenuti con il suo grande spirito sociale.
Come Mister sono molto felice, ma nello stesso tempo mi sento molto responsabile di questa nuova avventura che non vediamo l’ora di iniziare, perché dovremo essere ancora più attenti, bravi e responsabili verso i colori neroverdi che indosseremo con entusiasmo e partecipazione cercando di far conoscere i valori che come staff, attraverso il calcio, cerchiamo di dare ai nostri ragazzi. Valori per noi fondamentali sui quali abbiamo fondato la nostra squadra: il rispetto, l’amicizia e lo spirito di gruppo.
Per i ragazzi è stata una bellissima sorpresa scoprire dell’adozione con il Sassuolo e non stavano più nella pelle quando abbiamo comunicato loro la notizia. Non vediamo l’ora di conoscere da vicino la nostra nuova famiglia e di scendere in campo per loro!”